Disturbi e Trattamenti
terapeutici mirati

Osteo: dal greco ostéon=osso; Pata: dal greco pathos=sofferenza

“L’osteopatia è un fondato e riconosciuto sistema di diagnosi e trattamento, che pone la sua principale enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo. L’osteopatia riconosce che molti dolori, invalidità e danni causati dalla malattia, originano da abnormalità della funzione della struttura corporea”.

Disturbi e Trattamenti
Sindrome da piriforme

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

È un disturbo neuromuscolare determinato da una compressione o irritazione del nervo sciatico da parte del muscolo piriforme (situato nella regione glutea). 

Le cause più frequenti di sindrome del muscolo piriforme sono un trauma nella zona lombo-sacrale o un grosso sforzo.

I sintomi sono caratterizzati da spasmirigidità e dolenzia a livello del gluteo, ma possono comparire anche intorpidimentodebolezza e formicolio lungo la parte posteriore della coscia, ma non è raro, nei casi in cui avvenga una irritazione del nervo sciatico, che tale disturbo arrivi alla gamba e al piede. Nei casi più gravi si associa un intrappolamento del nervo pudendo con intorpidimento e formicolio nella zona inguinale e perineale. 

Il dolore peggiora durante le attività quotidiane come salire o scendere le scale, camminare, correre o mantenere la posizione seduta a lungo. 

Data la somiglianza con altri disturbi che provocano sintomi sciatalgici, come l’ernia del disco (che però a differenza della sindrome del piriforme irrita le radici spinali dei nervi alla loro emergenza dal midollo) è importante eseguire una corretta diagnosi differenziale.

Trattamento medico

Trattamento farmacologico come FANSmiorilassanti e corticosteroidi.
Infiltrazione di tossina botulinica nel muscolo per eliminare la contrattura. Terapie fisiche come ultrasuoni a massaggio, tecar terapia e elettroterapia (TENS).
Nei casi molto gravi e persistenti si esegue un intervento chirurgico per alleviare la pressione sul nervo.

Trattamento osteopatico

L’approccio osteopatico mira a rilassare il muscolo piriforme attraverso tecniche di inibizione muscolare, rilascio dei trigger point e tecniche di energia muscolare (TEM), a ripristinare una perfetta mobilità del bacino e del tratto lombo-sacrale, a ridare elasticità alle eventuali aderenze cicatriziali alla base dell’instaurarsi di questa patologia e a ristabilire una buona meccanica del passo riequilibrando gli appoggi.

Soffri di Sindrome da piriforme?
Richiedi informazioni